IMG_2155.JPG

Trekking Majella

Trekking ed Escursioni in Abruzzo

La Majella, per le genti D'Abruzzo la Montagna Madre, è dotata di una estesa rete di sentieri lunga circa 700Km in grado di soddisfare escursionisti esperti ma anche famiglie che desiderano solo passare del tempo nella natura. 

Il trekking nella Majella è un’esperienza unica e adatta a tutti. I sentieri del Parco sono stati realizzati utilizzando antichi percorsi delle popolazioni locali e permette quindi di visitare tutti i punti di interesse sia ambientale, sia storico che culturale... ad ognuna la sua vocazione!  MAJELLA LA MONTAGNA PER TUTTI!
 

majella-trekking-abruzzo.jpg

SERVIZI PER ESCURSIONISTI E TREKKING NELLA MAJELLA

da noi l'escursionista è di casa

  • Orario della colazione concordato con voi

  • Tè o acqua per il tuo termos ogni mattina

  • Pranzo al sacco con prodotti del territorio

  • Per i gruppi; merenda al ritorno della gita

  • Cartine e libri in consultazione e in vendita

  • Info-Point: dopo cena Maurizio e Alessandra saranno felici di darvi consigli utili

  • Doccia di cortesia per il giorno della partenza

Scopri GLi itinerari di trekking della Majella

MONTE AMARO

Traversata dal blockhaus

Questo è sicuramente uno degli itinerari più frequentati e impegnativi di trekking della Majella. Partendo dal Block Haus (2045 mt), con una vista panoramica sul Mare Adriatico, si oltrepassano ben due cime superiori ai 2600 mt, fino a giungere, attraverso spettacolari altopiani di roccia, alla cima più alta della Majella nonché seconda cima degli Appennini: il Monte Amaro con i suoi 2793 mt di quota.

 

 

PARTENZA: Rifugio Pomilio

DIFFICOLTÀ: EE

DISLIVELLO: 1300 mt

TEMPO DI PERCORRENZA: 11 ore 

IMG_0345_edited.jpg
cammino_celestino-2.png

Il cammino dello Spirito

Questa è la terra di Celestino; l'eremita del " Gran rifiuto", che condusse proprio nel cuore della Majella la sua vita ascetica e solitaria fino alla sua nomina di Papa. Incastonati nei valloni e tra le faggete troviamo tre dei più spettacolari eremi rupestri in cui il Santo-Benedettino si rifugiò fino all'eta di 85 anni.

 

Era il 1294 quando il vecchio eremita, in groppa ad un asino, raggiunse la città dell'Aquila per essere incoronato Papa. Gli eremi e i percorsi che si districano in questa zona sono anche chiamati sentiero dello spirito, per via della vocazione religiosa di chi li affrontò e decise di abitarci per svariati anni.​

cammino_celestino-2.png

eremo di santo

spirito

 

Fondato da fra Pietro del Morrone, l’eremo di S. Spirito della Maiella diventa la “casa madre” dell’Ordine di S. Spirito della Maiella (poi Ordine dei Celestini). Al di sotto della chiesa si trova il nucleo più antico, l’eremo, costituito dalla stanza del Crocifisso, dove secondo la tradizione fra Pietro era solito pregare, e dal giaciglio dell’eremita. Il 29 agosto, festa della decollazione di s. Giovanni Battista, vi si celebra il rito del “Perdono”: chi si confessa e si comunica lucra l’indulgenza plenaria.

scarica la locandina con gli

orari di apertura

AMANTE DELL'ESCURSIONISMO?

Scopri tutte le attività di escursionismo che la Majella ti offre e come possiamo aiurtarti

  • Trekking

  • Escursioni a cavallo

  • Mountain Bike

  • Sci Alpinismo

  • Canoa 

53.jpg